Soia (Glycme soja Siebold) – Proprietà e benefici della Lecitina

soiaAppartenente alla famiglia delle Papilionacee, la Glycme soja Siebold e Zucc., viene comunemente detta “fagiolo del Giappone”. Coltivata da tempi immemorabili in tutto l’Estremo Oriente, fu importata in Europa soltanto verso il 1700; ma dovranno passare ancora molti an­ni perché in questo continente si arrivi ad apprezzare ed utilizzare per le sue numerose qualità.

Il seme della soia ha il più alto potere nutritivo di tutto il Regno Ve­getale: contiene proteine, glucidi, protidi in alte percentuali e non a caso viene utilizzato per preparare olio, farina, biscotti e perfino formaggi.

Il valore energetico ed alimentare di questa pianta è davvero indiscu­tibile; è consigliata come ricostituente, energetico, equilibrante ali­mentare; risulta estremamente utile per anziani, malati e convalescenti, studenti e sportivi. In questi ultimi anni, avanzate ricerche scientifi­che hanno infine scoperto una cosa importantissima: la lecitina di so­ia ha delle naturali qualità emulsionanti; questo le pennette di solublizzare i grassi, favorendo l’eliminazione del colesterolo in eccesso dall’ organismo. Non si denotano particolari controindicazioni.

E possibile acquistarla in farmacia in barrette, tavolette,capsule, pasticche,in polvere,granulare.

Utilizzi e proprietà benefiche, come usarla:

Stanchezza: la lecitina di soia è reperibile in commercio sotto varie forme, dai granulati alle capsule, alle tavolette masticabili; è un prodotto na­turale ottimo, assai efficace anche nella preparazione degli esami, co­munque in tutti quei casi in cui occorre avere mente lucida e brillante; meglio se associata a ginseng.

Colesterolo: la lecitina di soia: con la soia, come con il grano, si ottiene farina, oppure olio, e perfino latte e formaggio; viene cotta o consumata cru­da, in genere; si può utilizzare dunque sotto varie forme; in farma­cia si trovano tavolette masticabili, granulati da sciogliere nel lat­te o in altri liquidi, oppure perle da deglutire come una normale pa­sticca. Sono tutti preparati consigliabili. Si consiglia di abbinare l’uso di lecitina di soia ad uno dei tre prece­denti preparati, magari alternato ciclicamente agli altri due.

Convalescenza: si trova in commercio in varie forme; da assumersi con regolarità fino a completa guarigione.

Memoria: anche in questo caso è consigliabile l’uso dei prepara­ti già pronti in commercio; ottimi risultati si sono ottenuti abbinando l’uso di lecitina di soia a quello di ginseng.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*