Sambuco (Sambucus nigra) proprietà benefiche e curative

sambucoPrendiamo qui in considerazione il Sambucus nigra , è una delle tan­te varietà di Sambucus, appartenenti alla famiglia delle Caprifoliacee. Il sambuco è una pianta nota fin da tem­pi assai remoti e da sempre si è sfrut­tato in svariati modi: con il suo legno si costruivano strumenti musicali, con i suoi frutti si preparavano marmellate, con le sue toglie si ombreggiavano giardini; tutto questo si fa ancora; in più si sfruttano le qualità terapeutiche di questa pianta, già scoperte in modo empirico anticamente, e oggi confer­mate.

Il sambuco ha proprietà diuretiche, depurative, lassative; in più è un ottimo emolliente utile nei lavaggi oculari per occhi affaticati ed irritati; è un sudorifero, utilizzabile nei raffreddori, mal di gola, bronchiti.

Questo arbusto è di altezza variabile tra i due e i sette metri circa; il suo fusto presenta dei rami ricadenti, muniti di foglie composte, dentellate i fiori si presentano in giugno e sono bianchi, riuniti in ombrelle; il frutto è una bacca scura.

In fitoterapia sono utilizzati frutti, foglie, fiori e corteccia.

Utilizzi in erboristeria

Occhi: si lascino venti grammi di fiori in infusione in mezzo li­tro d’acqua bollente per un quarto d’ora; si filtri e si lavino gli occhi con l’infuso così ottenuto, due volte al giorno; anche l’infuso di sam­buco può essere utilizzato con successo in congiuntiviti e contro or­zaioli.

Pelle: si lascino quaranta grammi di fiori in mezzo litro d’acqua bollente per dieci minuti; si filtri e si usi come sopra.

Reumatismi: Sambuco + Abete + Rosmarino + Menta piperita: si versino trenta grammi di ogni pianta in due litri d’acqua bollente e si lascino in in­fusione per due ore; si versi poi il tutto in vasca

Stanchezza : si facciano bollire per cinque minuti in mezzo litro d’acqua venti grammi di bacche e corteccia: si filtri e si bevano due tazze al giorno di tale decotto, di cui una a digiuno.

Sudorazione : utile a stimolare la sudorazione; si lascino venticinque gram­mi di fiori in mezzo litro d’acqua bollente per dieci minuti; si filtri e si bevano tre tazze al giorno dell’infuso così ottenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*