Pervinca (Vinca minor)

pervincaIl nome scientifico di questa pianta è Vinca minor, ma è conosciuta an­che come “Violetta d’inverno”. Ap­partenente alla famiglia delle Apocinecee, in febbraio presenta dei fiori di uno splendido colore, detto appunto “blu pervinca”.

Nel periodo medievale con questa pianta venivano preparati i filtri d’a­more; da questo antico uso si vorreb­be far derivare il suo nome: “vincere” in latino significa, infatti, “legare”.

Da questa pianta è stato isolato un al­caloide, la vincamina, dimostratosi uti­le come vasodilatatore e anti-ipertensivo; e, da una specie particola­re, sono state estratte delle sostanze ancora sotto studio, ma ritenute udii nella lotta contro certe forme di cancro.

La pervinca si trova in boschi e luoghi erbosi. E un pianta perenne che presenta un fusto strisciante, radicante che raggiunge i tre metri di lunghezza, con rametti alti circa quindici centimetri. Le foglie so­no ovali, lucide ed opposte; i fiorì, di un bel colore blu-violetto, sono isolati, muniti di peduncolo che si innesta all’ascella delle foglie. In fitoterapia si utilizzano le foglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*