Valeriana (Valeriana officinalis) benefici utilizzo e proprietà

Valeriana_officinalisIl  nome scientifico di questa pianta è Valeriana officinalis , ma il suo ap­pellativo più famoso è quello di “erba gatta”, che le deriva dall’abitudine dei gatti di rotolarsi in mezzo alle sue fo­glie con enorme piacere. E solo verso l’ Ottocento che si comincia a conosce­re questa pianta e ad apprezzarne le qualità, per arrivare nel periodo me­dievale, quando verrà considerata una vera e propria panacea.

Oggi la vale­riana rappresenta uno dei migliori se­dativi del sistema nervoso e viene consigliata negli stati d’ansia, depres­sione, insonnia ed in altre forme di origine nervosa come coliti, gastri­ti, diarrea, vomito, emicrania, palpitazioni, disturbi della menopausa.

In fitoterapia la parte della pianta utilizzata è rappresentata da rizo­ma e radici, dopo essiccazione. La valeriana, appartenente alla fami­glia delle Valerianacee, si ritrova in prati e fossi umidi. La sua altezza raggiunge il metro e mezzo; è pianta perenne, con fusto eretto, cavo, scanalato, munito di elegante fogliame. Le foglie sono opposte, for­mate ognuna da una serie di circa undici foglioline. I fiori sono bianchi o rosa pallido e si riuniscono in cime ombrelliformi.

In gocce, compresse, capsule,

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*