Tiglio (Tilia cordata Miller)

TiglioIl Tilia cordata Miller è un maestoso e longevo albero appartenente alla fami­glia delle Tiliacee. Anticamente, come molte piante dai fiori molto profuma­ti, era sacro ad alcune popolazioni eu­ropee; oggi, grazie alle sue ampie fronde ed al suo gradevole profumo nel periodo della fioritura, è assai apprez­zato per ombreggiare giardini e parchi.

Le qualità terapeutiche del tiglio sono antispasmodiche, sedative, emollienti.

Si sfruttano a questo scopo i fiori do­po accurata essiccazione.

Si tratta di un albero che raggiunge i trenta metri d’altezza; il suo tronco presenta una corteccia liscia che si screpola con il passare degli anni. Le sue foglie picciolate sono a forma di cuore, con bordi dentellati.

I  fiori si presentano nei mesi di giugno e luglio e sono di color bianco, riuniti in infiorescenze cimose.

Già in tempi remoti si utilizzava il “tè di tiglio” per curare febbri, per conciliare il sonno, per lenire i dolori. Alla luce delle recenti ri­cerche si è dimostrato che questi empirismi hanno reali basi scientifiche.

Nei fiori di tiglio sono, infatti, contenute sostanze che permettono una blanda sudorazione, che hanno azione sedativa, ipnotica e anti­spasmodica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*