Erba di San Giovanni (Sedum telephium)

telefioIl Sedum telephium, detto “erba da calli” o semplicemence “telefio”, appartirne alla famiglia delle Crassulacee.

Questa pianta, le cui virtù sono da secoli note alla saggezza popolare, è sta­ta un po’ la “star” ad un prestigioso congresso internazionale recentemen­te svoltosi in Francia, in cui sono sta­te ufficialmente decantate le sue proprietà cicatrizzanti, emollienti ed astringenti.

Tali sono le doti “miracolose” dell’er­ba di San Giovanni, da essere perfino utilizzata in certi Pronto Soccorso dove gravi ferite, ustioni di secon­do grado molto estese, piaghe, vengono curate con l’applicazione del­le sue foglie fresche.

Se in casi molto gravi potremo soltanto rivolgerci ai medici che sa­pranno trattarli in modo adeguato, per problemi senz’altro più sem­plici possiamo imparare a sfruttare il nostro telefio. Si tratta di pianta perenne. Munita di fusto eretto e rigido, con foglie carnose, opposte, poco dentate. I fiori possono essere rossi, oppure giallognoli.

La parte utilizzata in terapia è rappresentata dalle foglie fresche.

Utilizzi: infusi decotti e impacchi

Calli : si frizioni la parte con una foglia fresca contu­sa almeno tre volte al giorno.

Contusioni: anche in questo caso si applicano sulla parte colpita le foglie fresche contuse. I decotti e gli infusi si applicano tutti ben freddi.

Emorroidi: si applichino localmente cataplasmi di foglie fresche contuse.

Pelle : anche in questo caso si applichi il succo fresco delle foglie, due-tre volte al giorno.

Scottature: con l’Erba di San Giovanni in al­cuni ospedali si curano ustioni di secondo grado, evitando perfino l’in­tervento chirurgico, ma tutto questo viene fatto da medici esperti che studiano trattamenti adeguati da anni; dunque, in casa, accontentia­moci di trattare mali piccoli con queste piante: si applichi sulla parte interessata, la foglia fre­sca ben lavata e contusa e si fasci con una benda di garza. Si rinnovi la foglia due volte al giorno.

Verruche: si applichi il succo fresco delle foglie due-ere volte al giorno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*