Uva Ursina (Arctostaphylos uva-ursi)

uva_ursiDetta anche “uva dell’orso”, l’uva ursina è scientificamente chiama­ta Arctostaphylos uva-ursi , ed appartiene alla famiglia delle Eriacce.

E una pianta che predilige i terreni secchi, ombrosi e sassosi di mon­tagna, dove i tuoi fusti striscianti danno vita a folte macchie. Viene anche detta uva deU’orso, perché produce dei frutti di cui questo ani­male a molto ghiotto; dal punto di vista terapeutico le foglie sono la parte della pianta utilizzata.

Già verso il 1500 si apprezzava l’atti­vità diuretica e antisettica dell’uva ursina; in seguito l’uso di questa pianta cadde un po’ in disparte, per tornare in auge con le recenti scoperte scien­tifiche, che hanno dimostrato la sua reale proprietà antisettica delle vie uri­narie, nonché quella diuretica ed an­tibiotica; le sue foglie si utilizzano in caso di cistite, ritenzione idrica, ede­mi, calcoli renali, gotta.

Si tratta di un piccolo arbusto, alto non più di trenta centimetri, con fu­sto legnoso e strisciante, munito di fo­glie coriacee, intere, con breve piccio­lo; i fiori si presentano in primavera e sono a forma di campanella, color rosa, raggruppati in grappoli terminali; il frutto è una drupa che a maturazione è di color rosso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*