Achillea (Achillea millefolium) – Proprietà e usi in erboristeria

achilleaLa Achillea millefolium , apparte­nente alla famiglia delle Composite, è detta “millefoglie” proprio per le sue foglie particolari, due volte penna­tosette, in parole povere assai frasta­gliate, come composte da mille foglioline.

Questa pianta è conosciuta da millen­ni; si racconta, infatti, che Achille ven­ne a sapere dal suo maestro, il centauro Chirone, dell’esistenza dell’achillea e delle sue virtù medicinali; e da lui la pianta prese il nome.… continua a leggere

Tarassaco (Taraxacum officinale Weber)

il-tarassacoAppartenente alla famiglia delle Com­posite, il Taraxacum officinale Weber è comunemente conosciuto come “dente di leone” o “piscialletto” o an­cora come “soffione”.

Fino agli inizi del ‘900 le virtù medi­cinali di questa pianta non vengono ri­conosciute ufficialmente ed il suo uso rientra solo nelle pratiche popolari; ma alla fine anche la medicina affidale sperimenta con successo il dente di leonoe in più casi, portandolo ad alte glo­rie; tanto alte da creare perfino la “tarassacoterapia”, una corrente for­se un po’ “estremista”, che voleva curare praticamente ogni male con Il tarassaco.

continua a leggere

Limone (Citrus limonum)

limoneScientificamente chiamato Citrus limonum, il limone appartiene alla fami­glia delle Rutacee. La sua terra d’ori­gine è l’Asia, dove tutt’oggi cresce spontaneo, e fu importato ai tempi del­le Crociate.

Considerato per molto tempo pianta leggendaria, quando ancora era cono­sciuto solo per fama, fu presto apprez­zato per le sue innumerevoli doti, quando divenne possibile la sua coltivazione; gli antichi medici sfruttava­no i suoi frutti in numerosi casi, e le moderne analisi scientifiche hanno dimostrato che queste scoperte del tutto empiriche hanno delle solide basi.… continua a leggere

Quercia Marina (Fucus vesciculosus)

quercia-marinaQuesta alga, appartenente alla famiglia delle Fucacee, viene scientificamente chiamata Fucus vesciculosus; il ter­mine “vesciculosus” deriva dal fatto che i suoi talli (il “tallo” in un’alga è l’equivalente di radici, fusto e foglie) sono cosparsi di vescichette d’aria, che permettono il galleggiamento. Detta comunemente “fucus”, questa alga si trova sulle rocce dei mari atlantici del­l’Europa settentrionale, dove forma degli ammassi di oltre quindici centimetri di spessore.… continua a leggere