Camomilla Romana (Anthemis nobilis)

camomilla-romanaDa non confondere la camomilla romana, nome scientifico Anthemis nobilis con la Marticaria, infatti, al contrario della seconda, la romana è molto più comune alo stato spontaneo, mai più che altro coltivata a scopo terapeutico, Di questa pianta non si conosce l’origine, non essendo mai citata in antichi testi, si sa peraltro che nel 1550 venne segnalata in Inghilterra come pianta intestante

La sua essiccazione viene effettuata in effettuata in maniera adeguata, rapidamente all’ ombra e in un luogo ben aerato, questo par impedire che la pianta scurisca perdendo così le sue proprietà.

continua a leggere

Capel Venere (Adiantum capillus-veneris)

capelvenereQuesta pianta viene scientificamente detta Adìantum capillus-veneris ed appartiene alla famiglia delle Polipodiacee. Il nome con cui viene comu­nemente chiamata, spiega quale sia la sua proprietà maggiore: rinforza e rin­vigorisce i capelli.

Il suo nome scien­tifico Adiantos, invece, deriva da un termine greco che significa “non ba­gna”; infatti le foglie del capelvenere non il bagnano, ma su di esse l’acqua scivola via.… continua a leggere

Ciliegio selvatico (Prunus avium)

ciliegioIl ciliegio preso da noi in considerazio­ne è scientificamente chiamato Prunus avium, detto in gergo “ciliegia bisciolina”.

Appartenente alla famiglia delle Rosacee, questo albero ha dato vita a numerose varietà ottenute per ibridazione. Si trova allo stato spon­taneo nei boschi; è molto longevo ed i suoi frutti, piccoli e scurì, si presta­no alla preparazione di marmellate, ma sono ottimi anche freschi.… continua a leggere

Carota (Daucus carota)

daucus_carotaDaucus carota è la denominazione scientifica di questa pianta apparte­nente alla famiglia delle Ombrellifere.

E assai diffusa in tutto il mondo e la specie commestibile viene coltivata già da millenni. Si utilizzano le radici, sia in cucina che in fitoterapia; il loro co­lore è dovuto alla presenza di carote­ne, che nell’organismo viene trasfor­mato in vitamina A. Da qui l’impor­tanza dell’uso regolare della carota, soprattutto cruda, per migliorare e man­tenere la vista, per avere una pelle li­scia e luminosa; è consigliabile nel pe­rìodo estivo per migliorare l’abbronzatura.… continua a leggere